Clicky

ArtSharing Roma

ArtSharing Roma ArtSharing Roma promuove le arti visive, la condivisione della cultura a 360°, il rapporto tra artisti e pubblico, il turismo culturale. Galleria d'arte, spazio condiviso per artisti, luogo di workshop, visite guidate, viaggi, lezioni e laboratori per amanti dell'arte da zero a cent'anni.

Associato UNIEDA per l'educazione permanente degli adulti.

Normali funzionamento

Grazie a B in Rome per la pubblicazione della mostra La stanza di Emily, alla Biblioteca Villino Corsini - Villa Pamphil...
01/03/2022
Mostra "La stanza di Emily" dal12 al 26 marzo 2022

Grazie a B in Rome per la pubblicazione della mostra La stanza di Emily, alla Biblioteca Villino Corsini - Villa Pamphilj dal 12 marzo. Non dimenticate di prenotare! Tutti i dettagli nel link
https://binrome.com/mostre/mostra-la-stanza-di-emily-dal12-al-26-marzo-2022/

LA STANZA DI EMILY 12-26 marzo 2022 Biblioteca Villino Corsini – Villa Pamphilj   ArtSharing, giovane realtà poliedrica molto attiva nel panorama dell’arte contemporanea propone

#opportunitaperartisti Un bel bando di installazioni artistiche sotto i portici di Torino per curatori under 35 proposto...
28/02/2022
Open Call - Spazio Portici 2022 - Fondazione Contrada Torino Onlus

#opportunitaperartisti Un bel bando di installazioni artistiche sotto i portici di Torino per curatori under 35 proposto da Fondazione Contrada Torino . Ciascun curatore può proporre fino a un massimo di 8 artisti, sempre under 35. Tutti i dettagli e il bando e la documentazione scaricabili nel link, scadenza 4 aprile 2022
https://contradatorino.org/portfolio/opencallspazioportici22/

BANDO NAZIONALE SPAZIO PORTICI PERCORSI CREATIVI Open Call per il coinvolgimento di giovani urban artist italiani e di Licei ed Istituti del Piemonte nella realizzazione di percorsi curatoriali e creativi sotto i portici di Torino attraverso 5 mostre temporanee Il bando si inserisce nel percorso del...

New York Tales è il bellissimo blog del giornalista Alberto Bruzzone  che gentilmente ci concede di selezionare ogni tan...
28/02/2022
New York Tales: il Toro di Wall Street - Art Sharing

New York Tales è il bellissimo blog del giornalista Alberto Bruzzone che gentilmente ci concede di selezionare ogni tanto qualche sua storia: noi le scegliamo collegate alla cultura italiana nella Grande Mela, ma potete seguirlo ogni giovedì e domenica per trovare storie commoventi, divertenti, sorprendenti della città dove tutto è possibile e dove non esiste un momento 'giusto' per fare qualcosa, essendo tutti giusti se lo vogliamo! Stavolta la storia dello scultore Arturo di Modica, ma nato in realtà a Vittoria, in provincia di Ragusa: chi conosce la Sicilia sa che le due città sono concorrenti da secoli 😉. Fu autore del Toro di Wall Street, una delle sculture più fotografate a NY, che l'artista non solo ha regalato alla città, ma lo ha fatto con un'azione strategica eccezionale. Per sorridere un po' in questi giorni difficili e pensare che l'iniziativa anche di uno solo, se ben indirizzata, può sempre cambiare le cose.
https://artsharingroma.it/new-york-tales-il-toro-di-wall-street/

New York Tales: il Toro di Wall StreetFeb 27, 2022 | NEWS Proseguiamo con la rubrica New York Tales. Ringraziamo di cuore il giornalista Alberto Bruzzone, autore del blog New York Tales su fb che trovate QUI, per concederci di ripubblicare i suoi racconti newyorkesi. E’ un narratore con una vena s...

Grazie ai tanti entusiasti anche giovanissimi stamattina al Museo dell'alto medioevo, grazie a chi ha fatto le fotografi...
27/02/2022

Grazie ai tanti entusiasti anche giovanissimi stamattina al Museo dell'alto medioevo, grazie a chi ha fatto le fotografie, grazie a Young tour - audioguide system per le radio e anche per la pazienza😉: ci abbiamo messo un po' più del previsto, ma eravamo davvero incantati! A prestissimo con il nuovo calendario

È davvero un onore per noi vedere inserita la mostra La stanza di Emily sul sito web delle Biblioteche di Roma: da ottob...
26/02/2022
La stanza di Emily

È davvero un onore per noi vedere inserita la mostra La stanza di Emily sul sito web delle Biblioteche di Roma: da ottobre a febbraio 10 incontri, 30 ore di lezione, innumerevoli ore di conversazione a distanza tra Simona Gasperini e le allieve del workshop, letture, confronti, momenti di impasse e emozioni comuni. Questo progetto è stato un vero viaggio che è approdato in un luogo perfetto: pensiamo che la Biblioteca Villino Corsini - Villa Pamphilj sia un luogo che Emily Dickinson avrebbe amato molto. Tra libri e natura, in un parco antico, non avrebbe potuto chiedere di meglio. Vi aspettiamo dal 12 marzo💚
https://www.bibliotechediroma.it/opac/news/la-stanza-di-emily/29730

Mostra e reading dedicati a Emily Dickinson

I disastri della guerra (di Penelope Filacchione).Leggo ovunque commenti sulla situazione in Ucraina e provo una certa i...
25/02/2022

I disastri della guerra (di Penelope Filacchione).
Leggo ovunque commenti sulla situazione in Ucraina e provo una certa invidia per le persone che, da un momento all’altro, hanno tutte le cognizioni per valutare e giudicare. Osservo, penso, ripudio il principio stesso della guerra e, come sempre, mi vengono in soccorso la storia e l’arte.
Nel febbraio 1808 Napoleone inviava in Spagna 23mila soldati francesi “in rinforzo all’esercito spagnolo”: con l’appoggio del primo ministro Godoy e raggirando l’inetto re Carlo IV di Borbone i francesi avevano apparentemente proposto alla Spagna di impadronirsi del vicino Portogallo per poi spartirsi il territorio in piccoli regni autonomi. Nel giro di pochi mesi fu chiaro che la manovra era invece quella di spodestare i regnanti Borbone a favore della famiglia Bonaparte: i legittimi re di Spagna non avevano certo brillato nel secolo precedente, ciononostante a maggio del 1808 la popolazione di Madrid insorse contro i francesi non tanto e solo per i Borbone, quanto per resistere all’occupazione straniera e per rivendicare il diritto all’identità storica. Fu l’occasione per le truppe francesi per operare una strage di civili “rivoltosi”. Iniziò allora la Guerra d’Indipendenza Sp****la, che si concluse con la cacciata dei Francesi nel 1814 e con la Restaurazione, che ebbe per gli spagnoli conseguenze altrettanto disastrose dell’occupazione francese. Chi ne fece le spese fu il popolo, che mantenne il punto attraverso una guerriglia condotta tra i monti e nelle zone desertiche interne. La cacciata dei francesi e la Restaurazione - con l’aiuto di Portogallo e Inghilterra - non portarono la pace e la sovranità del popolo, ma una guerra civile che si protrasse ancora fino al 1850.
Testimone diretto e narratore compassionevole e straordinariamente umano di tutto ciò fu Goya, che volle raccontare il popolo spagnolo attraverso i due dipinti “2 maggio 1808” (l’invasione francese di Madrid) e “3 maggio 1808” (l’esecuzione dei difensori di Madrid). Realizzati a posteriori per desiderio dell’artista e proposti al re appena reinsediato, i dipinti non piacquero alla corte, perché l’eroismo rappresentato nascondeva a malapena l’inettitudine e le colpe della monarchia borbonica. Nel 1868 Manet fece riferimento al “3 maggio” per un altro dipinto scomodo, che stavolta denunciava l’esecuzione dell’Imperatore Massimiliano in Messico, vittima dell’imperialismo francese in America Latina.
Tra il 1810 e il 1820 Goya aveva realizzato per sé 82 meravigliose e allucinanti incisioni chiamate “I disastri della guerra”: con sgomento non vede umanità nella guerra, da chiunque sia combattuta. Atrocità, violenze, stupri e carestie da ciascuna delle parti in causa, tutte in nome di un’ideale di cui si era perso il filo. Perché la guerra è un inferno da cui si esce tutti sconfitti.
“Non chiederci la parola che squadri da ogni lato / l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco / lo dichiari e risplenda come un croco / perduto in mezzo a un polveroso prato. / Ah l'uomo che se ne va sicuro, / agli altri ed a se stesso amico, / e l'ombra sua non cura che la canicola / stampa sopra uno scalcinato muro! / Non domandarci la formula che mondi possa aprirti, / sì qualche storta sillaba e secca come un ramo. / Codesto solo oggi possiamo dirti: / CIÓ CHE NON SIAMO, CIÓ CHE NON VOGLIAMO.” (Eugenio Montale, Ossi di seppia, 1923)
[Immagine: Goya, Serie I disastri della guerra, “Che coraggio”]. L’intera serie delle 82 incisioni di Goya la trovate a questo link
https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Los_desastres_de_la_guerra?uselang=it

Grazie a tutti, i posti per il MAME Museo Nazionale dell'Alto Medioevo sono esauriti 💚 A prestissimo con il nuovo progra...
24/02/2022

Grazie a tutti, i posti per il MAME Museo Nazionale dell'Alto Medioevo sono esauriti 💚 A prestissimo con il nuovo programma!

Sperimentando nuovi itinerari, ci è scappata anche la foto al residente quadrupede 🐈 Presto il nuovo programma! #lacittà...
20/02/2022

Sperimentando nuovi itinerari, ci è scappata anche la foto al residente quadrupede 🐈 Presto il nuovo programma! #lacittàchenontiaspetti #romainsolita #tevere

Allegria e chiacchiere per la consegna dei lavori realizzati durante il workshop di collage "La stanza di Emily" sotto l...
19/02/2022

Allegria e chiacchiere per la consegna dei lavori realizzati durante il workshop di collage "La stanza di Emily" sotto la guida paziente di Simona Gasperini 💚 Ora ultimi ritocchi grafici da parte della nostra bravissima Tania Russo e poi, dal 12 al 26 marzo, potrete vederli in mostra alla Biblioteca Villino Corsini - Villa Pamphilj con il patrocinio di Biblioteche di Roma Culture Roma e del Municipio Roma XII . Grazie davvero a tutte le nostre artiste, che hanno messo l'anima e i sogni in questo lavoro!
#lastanzadiemily #exhibition #bibliotechediroma #bibliotecavillinocorsini #municipioroma12

Ma che bella passeggiata stamattina all'Abbazia delle tre fontane! Grazie a tutto il bel gruppo, grazie ai soci fotograf...
19/02/2022

Ma che bella passeggiata stamattina all'Abbazia delle tre fontane! Grazie a tutto il bel gruppo, grazie ai soci fotografi che documentano tutto 📷📷 💚 E grazie alle radio di Young tour - audioguide system tutti distanziati alla perfezione, ne potremmo fare una disciplina olimpica 😅

Come nasce una mostra? Amicizia, sogni e un piccolo aiuto che non guasta 🥂 Berlino 2022, arriviamo! (Con Alessio Trevisa...
18/02/2022

Come nasce una mostra? Amicizia, sogni e un piccolo aiuto che non guasta 🥂 Berlino 2022, arriviamo! (Con Alessio Trevisani - Freies Tanz Ensemble )

"Ora so che la verità di ciò che vive viene rivelata dalla vita stessa della natura: bisogna osservarla diligentemente, ...
17/02/2022

"Ora so che la verità di ciò che vive viene rivelata dalla vita stessa della natura: bisogna osservarla diligentemente, non abbandonarla illudendosi di far meglio da soli poiché l'arte è nella natura e viene da Dio." Albrecht Dürer #giornatamondialedelgatto (acquarello realizzato attorno all'anno 1500, nel periodo in cui l'artista si dedicava allo studio della natura per catturare la verità dell'arte).

Quanti di voi sanno che sulla via Portuense, a poca distanza dalla nostra sede, c'è una bella area archeologica musealiz...
17/02/2022

Quanti di voi sanno che sulla via Portuense, a poca distanza dalla nostra sede, c'è una bella area archeologica musealizzata? Ci andremo presto, promesso. Stiamo lavorando al nuovo programma!

📣Prenotazione in scadenza! PLAUTILLA + ARTEMISIA E CARAVAGGIO! Vanno versati entro domani i biglietti cumulativi per le ...
17/02/2022

📣Prenotazione in scadenza! PLAUTILLA + ARTEMISIA E CARAVAGGIO! Vanno versati entro domani i biglietti cumulativi per le due mostre: 16 € per vedere Plautilla Bricci l'Architettrice sabato 5 marzo alle 10 a Palazzo Corsini e Artemisia domenica 6 marzo alle 10 a Palazzo Barberini. Due mostre con un solo biglietto, accompagnati da Alessandra Negroni Tour Expert ! Info e prenotazioni: [email protected] oppure WhatsApp 3389409180.

Indirizzo

Via Giulio Tarra 64
Rome
00151

bus 44 da piazza Venezia, fermata Di Donato/Amadori (50 metri a piedi). Tram 8 da piazza Venezia, fermata Ravizza (800 metri a piedi). Bus 31 o 33 fermata Colli Portuensi Fermi C. su via dei Colli Portuensi, (600 metri passando per via Antonio Paolucci)

Informazione generale

Via Giulio Tarra 64, 00151 Roma

Orario di apertura

Martedì 16:30 - 20:00
Mercoledì 16:30 - 20:00
Giovedì 16:30 - 20:00
Venerdì 16:30 - 20:00
Sabato 16:30 - 20:00
Domenica 16:30 - 20:00

Telefono

+393389409180

Prodotti

arte, corsi d'arte, mostre, conferenze, whorkshop per adulti, laboratori per bambini, spazio creativo in coworking su brevi o medi periodi o su progetti specifici. Condivisione dell'arte e della cultura tra artisti e pubblico. Associazione culturale.

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando ArtSharing Roma pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a ArtSharing Roma:

Inseguendo un sogno

Un sogno: una associazione culturale che sia uno spazio comune e condivisibile, galleria d’arte, laboratorio per artisti in coworking. Un luogo e un’idea per la promozione delle arti visive e performative, per sostenere gli artisti emergenti e non, per la valorizzazione del turismo culturale, sostenibile e intelligente. Per esseri umani da 0 a 100 anni!

Mostre, corsi, visite guidate, presentazioni di libri, conversazioni con gli artisti, i Tè della domenica in galleria per palare di arte, i Caffè filosofici, laboratori per bambini con gli artisti, raccolte fondi di beneficenza, progetti esterni, book crossing. Dopo oltre un anno aggiorniamo questo post perché - nel frattempo - di cose ne sono già successe tante e vorremmo che ne succedessero ancora insieme a voi. Venite a trovarci!

Arte E Intrattenimento nelle vicinanze


Altro Galleria d'arte Rome

Vedi Tutte

Commenti

appuntamento alle ore 18 con l'intervista alla gallerista ArtSharing Roma
Voglio ringraziare i tanti amici di ArtSharing Roma che stanno contribuendo alla nostra raccolta fondi a favore delle Case per disabili dell'Opera Don Guanella nel nostro quadrante, in particolare per l'emergenza Covid-19. Tutto quello che raccogliamo, come sempre nei nostri eventi o raccolte fondi, sarà utilizzato per i progetti a favore degli ultimi. E vi faremo sapere ogni singolo utilizzo attraverso il nostro sito http://www.savethedreams.org/ o i canali social Grazie ancora, un abbraccio infinito Gianni Kiaris a nome di tutti i soci Presidente SaveTheDreams - Amici di Don Guanella - Onlus
grazie per quello che stai facendo
Salve Penelope, ma la video novella x l'evento in corso Decameron al tempo del Web, non c'è?
Cerco studio non grande luminoso raggiungibile dai mezzi a Roma Nord anche condivisione. Pittore
CAOS 17; 60X40; ACRILICO; CARTONE TELATO; €190
Seguiteci anche sul nostro account instagram! Ogni giorno una nuova storia! 🦄🎨🛴